Scicli: costruzione in contrada Pisciotto, interviene Legambiente Kiafura

“Abbiamo chiesto al Comune di Scicli e alla Soprintendenza di Ragusa chiarimenti con risposta scritta”

Nella foto il presidente del circolo Legambiente "Kiafura" Scicli Alessia Gambuzza
-Pubblicità-

SCICLI – Nella qualità di associazione ambientalista riconosciuta come particolarmente attenta al territorio stiamo ricevendo continue segnalazioni da cittadini della provincia ragusana allarmati da una costruzione che si sta realizzando a Sampieri, in c.da Pisciotto, che dai primi riscontri appare ricadere nell’area SIC “Residui dunali della Sicilia sud-orientale” ITA 080008 e nel Paesaggio locale 10 del Piano Paesaggistico della provincia di Ragusa, con relative prescrizioni. Convinti fino a prova contraria della piena regolarità delle autorizzazioni e della conformità dei lavori, abbiamo chiesto al Comune di Scicli e alla Soprintendenza di Ragusa chiarimenti con risposta scritta. I recuperi edilizi di fabbricati diroccati e fatiscenti condotti con cura e attenzione per l’ambiente e il paesaggio sono certamente da preferire alle nuove costruzioni e, ove posizionati in aree di notevole interesse, l’intera comunità non può che sentirsi partecipe e custode degli alti valori del proprio territorio.

Legambiente Kiafura Scicli