Scicli: il Consiglio comunale torna a “casa”

Giovedì 4 giugno alle ore 10 seduta in aula consiliare

-Pubblicità-

SCICLI – Per la prima volta dopo la fase più critica dell’emergenza sanitaria il Consiglio comunale tornerà a riunirsi in aula. Sarà la seconda seduta consiliare del post lockdown, dopo quella della scorsa settimana tenutasi in videoconferenza. I lavori in aula consiliare sono stati convocati giovedì prossimo alle ore 10. La seduta si svolgerà in assenza di pubblico nel rispetto delle misure anti contagio. Tutti i componenti del Civico consesso siederanno in aula muniti di mascherine di protezione. Durante i lavori consiliari saranno trattati nove punti all’ordine del giorno, tra cui l’interrogazione della consigliera Concetta Morana, in merito alla chiusura della discarica di Cava dei Modicani, e la mozione presentata dal consigliere Enzo Giannone con cui chiede l’intitolazione di uno spazio pubblico della città alle “Vittime della Shoah e delle Foibe”. Sul ritorno sugli scranni e sulle prossime priorità SVN ha sentito i consiglieri Emanuele Scala ed Enzo Giannone.