Scicli, “Vogliamo un’estate decorosa”

Partito democratico, Italia Viva e Partito socialista avanzano alcune loro idee all’Amministrazione comunale

Nella foto da sx: Omar Falla (Pd), Marianna Buscema (IV) e Armando Fiorilla (Psi)
-Pubblicità-

SCICLI – La triade politica di centrosinistra (Pd, Iv e Psi) torna a far sentire la propria voce. C’è una nota diffusa nei giorni scorsi in cui avanzano alcune proposte all’Amministrazione comunale. Due sono i punti attorno a cui ruota l’intervento del gruppo politico: il decoro nelle borgate e la raccolta rifiuti. “L’estate è già iniziata e diventa importante -scrive la triade- essere consequenziali alle nuove richieste che nascono proprio in questo periodo. Ci siamo occupati delle nostre borgate già nel periodo invernale, convinti che non si può pensare a queste splendide borgate solo nei tre mesi estivi, ma oggi più che mai desideriamo avanzare poche e chiare proposte che a nostro avviso sono fondamentali per cercare di passare un’estate quanto meno decorosa”. La triade di centrosinistra scrive ancora  “Vediamo bene le cose che non funzionano ma non vogliamo calarci in nessun tipo di polemica, vogliamo semplicemente chiedere all’Amministrazione alcune semplici cose che sono attuabili facilmente e che migliorerebbero la vita di tutti! Abbiamo appreso anche se ancora non abbiamo i dettagli, della nuova organizzazione che l’Assessore all’Ecologia Bruno Mirabella intende fare nel settore rifiuti. Noi chiediamo che vengano programmati con cadenza regolare, almeno tre volte a settimana, i centri di  raccolta mobili per gli ingombranti così da scoraggiare coloro i quali abbandonano gli ingombranti per le strade. Siamo convinti che se una volta a settimana, quindi tre giorni a settimana, ogni borgata avrà la possibilità di un giorno fisso dove gettare gli ingombranti avremo più pulizia nelle nostre strade. Chiediamo, per fare aumentare i numeri della differenziata di stringere maggiore collaborazione con l’ufficio Suap per far emergere i numeri della differenziata delle attività produttive che certamente darebbero spinta alle basse percentuali con aggravio di costi non indifferente”. Pd, Iv e Psi concludono il documento chiedendo di aumentare i cassonetti presenti a Donnalucata e Cava d’Aliga e di avviare subito un’isola ecologica presidiata h24.