Scicli, “Area destinata ad autoparco comunale diventata in parte discarica”

La denuncia del Partito Democratico che chiede di bonificarla e adibirla a parcheggio per i pullman turistici

-Pubblicità-

SCICLI – “A Scicli manca un’area destinata alla sosta dei pullman”. Il Partito Democratico chiede al Comune di destinare una parte dell’area destinata ad autoparco comunale a zona di sosta per gli autobus turistici. “Allo stato attuale -dice il PD- i gruppi di turisti arrivano alla fermata dei pullman che si trova in Largo Gramsci/Corso Mazzini; i mezzi si trasferiscono dunque presso la zona artigianale a Zagarone o sostano, lungo la carreggiata, in Via San Nicolò. Le fasi di arrivo e di partenza dei turisti diventano complicate in assenza di una vera e propria area destinata alla sosta dei pullman e che si trovi in centro e non nelle zone periferiche. La proposta, già accennata da noi nell’incontro presso il Convento del Carmine di domenica scorsa, è quella di attrezzare all’uopo e utilizzare come area di sosta dei pullman turistici l’area destinata ad autoparco comunale che si trova presso la stazione ferroviaria e che, attualmente, è destinato in parte ai mezzi della Polizia municipale, in parte a deposito di mezzi comunali abbandonati creando una vera e propria “discarica”. Il PD invita il Sindaco far rimuovere tutti i rifiuti che insistono nell’area destinata ad autoparco (compattatori e autoveicoli del comune dismessi) “al fine di creare, senza costi per le casse Comunali, un terminal per i bus turistici proprio al suo interno, e ove necessario, sistemare l’intero Comando della Polizia Municipale presso i locali dell’ex Giudice di Pace (dietro le scuole elementari di San Nicolò) in modo da creare -conclude la nota- un vero e proprio punto di accoglienza a poca distanza dal centro storico della città”.