La festa dell’Uomo vivo vissuta tra religiosità, arte e folclore

Convegno e mostra fotografica all’interno del chiostro del Carmine

-Pubblicità-

SCICLI – L’associazione “Portatori di Gioia” ha organizzato per venerdì 31 luglio alle ore 20 un convegno “per riscoprire il sentimento religioso e il significato letterale e metaforico della festa di Pasqua -dice l’associazione- all’interno di una tradizione cittadina in cui esaltazione, espressività e passione diventano, per i portatori e per la comunità di Scicli, rigenerazione e tripudio per la vita rinata”. Nella stessa serata verrà inaugurata, sempre all’interno del Chiostro del Carmine, una mostra fotografica “per mettere a fuoco i momenti salienti della religiosità e del folclore della festa di Pasqua. La mostra si protrarrà fino al 13 agosto 2020”. I lavori saranno aperti dal vice sindaco di Scicli Caterina Riccotti e dal presidente dell’Associazione “Portatori di Gioia” Giuseppe Zisa. Relatori dei lavori: padre Ignazio La China, padre Antonio Sparacino, Lucia Nifosì, Salvatore Bonaglini, Vincenzo Burragato, Francesco Di Martino, Daniele Assenza. Moderatore Bartolo Lorefice. La mostra fotografica espone lavori di Renato Iurato, Elisabetta Fanella, Luca Modica, Alessandro Ferro, Demis Grimaldi, Miriana Russino, Bartolo Trovato, Sarto Giovanni, Giuseppe Occhipinti, Roberta Ficili, Michele Scarso, Tonino Trovato, Marco Bocchieri, Salvatore Pluchino. Orario di apertura della mostra dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00. Ingresso gratuito.