Scicli: “Accoglienza e inclusione”, focus a Villa Penna

Tra gli ospiti presenti anche la deputata regionale del M5S Stefania Campo

-Pubblicità-

SCICLI – Una serata davvero speciale nel cortile di villa Penna a Scicli dove, su iniziativa di Cgil, Casa delle Donne, Casa delle culture e Auser, si è tenuto uno spazio di approfondimento sul tema “Sicilia una terra che accoglie”. E’ stato illustrato il disegno di legge regionale sull’accoglienza e l’inclusione. Una legge che regola e coordina l’accoglienza e l’inclusione in Sicilia. A finalizzare il percorso di lavoro, portato avanti dalla rete sociale “L’Isola che c’è”, è stato il gruppo parlamentare M5S. E’ stato condotto un lavoro insieme alla Rete Sociale ‘L’Isola che C’è’ per mettere nero su bianco idee e metodi che possano regolamentare il fenomeno dell’accoglienza, per favorire l’inclusione sociale. ‘L’Isola che C’è’ ha coordinato gli incontri in tutta la Sicilia, cui hanno preso parte circa cinquanta soggetti tra associazioni, imprese sociali, cittadini attivi, sindacati, enti del terzo settore operanti nell’ambito dell’accoglienza. Il sindaco Enzo Giannone e la vice sindaco Caterina Riccotti, nei rispettivi interventi, hanno ribadito l’impegno in favore dell’accoglienza e dell’inclusione. Al termine dei lavori gli organizzatori hanno espresso soddisfazione per l’impegno, assunto da tutti i partecipanti, a sostenere il disegno di legge sia a livello istituzionale, sia attraverso iniziative nei territori, con il coinvolgimento attivo della società civile.