Estate di “Gioia” a Scicli

Un convegno e una mostra dedicati all'Uomo Vivo, all'interno del chiostro dell'ex convento del Carmine

-Pubblicità-

SCICLI – Ieri sera all’interno del Chiostro del Carmine un convegno e una mostra dedicati al “Gioia”. E’ stata l’associazione “Portatori di Gioia” a organizzare l’iniziativa, inserita nel cartello estivo 2020 del Comune di Scicli, per riscoprire il sentimento religioso e il significato letterale e metaforico della festa di Pasqua, all’interno di una tradizione cittadina in cui esaltazione, espressività e passione diventano, per i portatori e per la comunità di Scicli, rigenerazione e tripudio per la vita rinata. In evidenza la banda musicale, “Ottavio Penna” di Scicli, diretta dal maestro Carmelo Magro, che ha suonato, tra l’altro, l’inno di Busacca molto applaudito dal pubblico presente. I lavori, moderati dal giornalista Bartolo Lorefice, sono stati aperti dal vice sindaco di Scicli, Caterina Riccotti e dal presidente dell’Associazione “Portatori di Gioia”, Giuseppe Zisa. Relatori padre Ignazio La China, padre Antonio Sparacino, Lucia Nifosì, Salvatore Bonaglini, Vincenzo Burragato, Francesco Di Martino, Daniele Assenza. La mostra si protrarrà fino al 13 agosto prossimo dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.00 alle 20.00. Ingresso gratuito.