Riapertura scuole, il Comune: “Mancano ancora banchi monoposto e sedie”

Nuovo tavolo tecnico stamattina in Municipio

-Pubblicità-

SCICLI – Giorni intensi per le scuole e il Comune impegnati a organizzare l’avvio delle attività didattiche. Priorità è adeguare gli edifici scolastici alle norme anti contagio per accogliere in sicurezza alunni, studenti, personale e corpo docente.

A rendere ancora più difficile la fase di preparazione degli ambienti scolastici, già complessa a causa dell’emergenza sanitaria in corso, è l’indisponibilità di attrezzature e mobilio necessari per l’avvio e lo svolgimento delle lezioni.

Se ne è parlato questa mattina in Municipio dove, nella sala Giunta, si è tenuto un nuovo tavolo tecnico, presieduto dall’Assessore alla Pubblica Istruzione, vicesindaco, Caterina Riccotti, con i Dirigenti scolastici, alla presenza, fra gli altri, dell’assessore alle Manutenzioni, Ignazio Fiorilla, e dell’Ing. Andrea Pisani, responsabile dell’Ufficio tecnico del Comune.

Nella foto un momento dell’incontro

Ad oggi –ha detto al termine dell’incontro l’assessore Riccotti- ci ritroviamo sforniti di banchi monoposto, sedie, attrezzature varie e registriamo il mancato potenziamento degli organici scolastici”.

Tutte richieste avanzate dai Dirigenti Scolastici al Ministero dell’Istruzione, necessarie per l’avvio in sicurezza delle lezioni e ad oggi non soddisfatte”, ha proseguito Riccotti.

L’assessore Riccotti ritiene che “la mancata fornitura da parte del Ministero di quanto richiesto, pone ulteriori difficoltà all’avvio in sicurezza e serenità delle lezioni”.

L’incontro di stamani a palazzo di città è servito anche a mettere un po’ di ordine sulle date delle riapertura delle scuole in città, dopo la confusione creatasi nei giorni scorsi.

Sulla data di inizio delle lezioni, ferma restando la competenza dei singoli Consigli di istituto, il Comune –chiarisce Riccotti- ha auspicato una scelta condivisa e coordinata fra tutti gli Istituti, che tenga anche conto della scadenza elettorale del 21 e 22 settembre”.

Riccotti precisa che “l’indirizzo concordato dal tavolo è di individuare come data per l’avvio dell’attività didattica il 24 settembre per gli Istituti scolastici che ospitano plessi sede di seggio elettorali”.

Per quanto riguarda, invece l’Istituto “Q. Cataudella”, che non è sede di seggio, l’assessore Riccotti ribadisce infine che “l’inizio delle attività didattiche è previsto per il 12 settembre per le classi prime e seconde e il 14 settembre per tutte le classi. Già dal 2 settembre –conclude Riccotti- avranno inizio le lezioni di recupero per le classi prime e seconde dell’Istituto Superiore”.