Il calcio a Scicli torna al passato, due squadre ai nastri di partenza

“Città a confronto” stasera alle 21.30 accende i riflettori sulla nuova situazione calcistica locale e sullo stato di salute degli impianti sportivi

-Pubblicità-

SCICLI – Il calcio a Scicli ritorna al passato. Fallisce miseramente il progetto della scorsa estate di unire le due società calcistiche della città per ambire a campionati più prestigiosi.

Dopo l’annuncio ufficiale della nascita dell’Asd Calcio Scicli tra l’unione dell’Atletico Scicli e del Per Scicli, fatto a palazzo Spadaro, alla presenza del Sindaco e di altri amministratori, i due gruppi di dirigenti hanno cominciato a litigare con accuse reciproche sul fallimento.

In questo scenario nasce a Scicli una nuova società la ASD Cremisi Scicli che acquisisce il titolo del Santa Lucia e giocherà in Prima categoria.

Con gli ospiti in studio stasera parleremo del fallimento dell’ambizioso progetto di riportare agli antichi splendori il calcio a Scicli e dello stato di salute degli impianti sportivi.

Ecco gli ospiti della tredicesima puntata: Peppe Puglisi (già direttore Generale dell’Asd Calcio Scicli); Matteo Lumiera (Coordinatore Lega Giovani Scicli); Bartolo Alecci (imprenditore di Scicli a capo della cordata che gestirà l’ASD Cremisi Scicli)

Alla puntata era stata invitata l’ASD Calcio Scicli del presidente Peppe Arrabito, che ha preferito non intervenire.

Il direttore generale della squadra Rosario Iozzia ha rilasciato, comunque, una breve dichiarazione sulla mancata unione delle due società.