Anche a Scicli la campagna “Orchidea” dell’Unicef

Oggi in via Mormina Penna dalla 18 alle 21:30

-Pubblicità-

SCICLI – Al via oggi la campagna “Orchidea” Unicef 2020, organizzata dal Comitato provinciale di Ragusa. L’iniziativa solidale è legata all’occasione della Festa dei Nonni e contribuisce a finanziare il programma malnutrizione infantile. A fianco dell’Unicef Ragusa anche il Corpo Provinciale dei Vigili del fuoco di Ragusa.

La campagna “Orchidea” interesserà oggi e domani molte piazze italiane. A Scicli si terrà questo pomeriggio (sabato 26 settembre), dalle ore 18 alle ore 21.30, in via Francesco Mormina Penna.

Le finalità della campagna Orchidea –spiga la presidente Unicef Ragusa, Elisa Mandaràsono state illustrate dal direttore generale di Unicef Italia, Paolo Rozera, che ha fatto visita a palazzo Spadaro, sede del nostro comitato provinciale”.

Sono stati ampi e profondi –prosegue Mandarà- gli spunti di riflessione e di informazione del direttore Rozera, che ha illustrato la missione capitale dell’Unicef a favore dell’infanzia e dell’adolescenza e la concretezza degli interventi e degli aiuti quotidianamente destinati dall’Unicef ai bambini di tutto il mondo”.

La presidente Mandarà si è soffermata sulla collaborazione tra il comitato provinciale Unicef e il Corpo Provinciale dei Vigili del Fuoco di Ragusa.

La loro presenza, su gentile disponibilità del Comandante Aldo Comella, sarà un importante valore aggiunto alla Campagna Orchidea nella nostra provincia –afferma Mandarà”.

Nella foto Elisa Mandarà

Mandarà aggiunge: “Come in ambito nazionale, l’obiettivo della nostra collaborazione con i Vigili del fuoco è di condividere e di realizzare azioni ed iniziative di sensibilizzazione a sostegno dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, con particolare riguardo alla promozione e alla tutela della sicurezza e alla diffusione dei valori della protezione e prevenzione del rischio, in particolare per i bambini e i giovani”.

Mandarà illustra gli obiettivi della Campagna “Orchidea” Unicef 2020.

Ogni 5 secondi –continua la presidente Unicef Ragusa- un bambino perde la vita per cause facilmente prevenibili. In concomitanza con altri fattori, una delle principali cause di mortalità infantile è la malnutrizione, un mix di carenza di cibo, mancanza di cure e condizioni igieniche adeguate, che debilita i bambini fino a determinarne la morte”.

Con il contributo pari ad un’orchidea Unicef, 15 euro, -conclude Mndarà– si potrà garantire l’acquisto di 60 bustine di alimento terapeutico. 15 euro è il costo di una settimana di terapia nutrizionale per 4 bambini”.