Scicli: a palazzo Spadaro le lauree a distanza, c’è l’ok della Giunta

La sala Falcone-Borsellino potrà essere concessa gratuitamente, su richiesta, ai laureandi sciclitani per la discussione della propria tesi

-Pubblicità-

SCICLI – “Pienamente soddisfatto del nuovo concreto e gratuito servizio di cui potranno godere i laureandi sciclitani”.

Sono le parole del Consigliere comunale della Lega Scicli, Enzo Giannone, dopo la delibera di Giunta che concede l’utilizzo gratuito di palazzo Spadaro per la discussione a distanza delle tesi di laurea e successive proclamazioni.

La proposta, nata dalla Lega Giovani e portata in aula consiliare dal consigliere Giannone, è stata approvata all’unanimità circa un mese fa in Consiglio comunale.

Insieme alla sala Falcone-Borsellino (di cui si potrà fare richiesta di utilizzo gratuito tramite la compilazione di un modulo scaricabile dal sito del Comune) le lauree in via telematica potranno tenersi anche in aula consiliare (in questo caso la richiesta va inoltrata al Presidente del Consiglio comunale).

Nella foto il consigliere comunale Enzo Giannone

“Questa iniziativa –afferma Giannone- l’ho fortemente voluta con Matteo Giannì, responsabile comunicazione Lega Scicli, e con la Lega Giovani poiché eravamo e siamo convinti dell’importanza che il momento della proclamazione riveste nella vita di tutti i ragazzi e del giusto rilievo che merita”.

Per Giannone si tratta di un’importante “opportunità che, a causa di spazi contingentati e di distanze sociali da rispettare per le norme anti covid, permetterà ai laureandi interessati di vivere la proclamazione in un ampio spazio prestigioso, alla presenza di quindici persone, tra familiari e amici stretti”.

“Non solo –aggiunge il consigliere della Lega- abbiamo considerato anche l’impossibilità per non poche famiglie di usufruire di una potente ed adeguata connessione internet”.

Il partito leghista ringrazia il primo cittadino e i Consiglieri comunali.

Sia io che Matteo Giannì, insieme al Commissario della Lega Scicli, Pierluigi Aquilino, -conclude Giannone- ringraziamo i Consiglieri che hanno votato favorevolmente ed il Sindaco per la disponibilità e l’interesse mostrati verso la nostra concreta proposta di buonsenso a beneficio dei giovani della città”.