Urbanistica ed edilizia, StartScicli in difesa dell’assessore Viviana Pitrolo

Gli startini: “Clima politico avvelenato da sistematici attacchi personali e pesanti insinuazioni”

-Pubblicità-

SCICLI – Le polemiche piombate in queste settimane sul settore urbanistica ed edilizia del Comune continuano a rendere parecchio elettrico l’ambiente politico locale, già turbolento per le voci di un possibile azzeramento della Giunta municipale.

Degli attacchi al settore pianificazione ne è stanca StartScicli, intervenuta per mettere ordine e correre in difesa del suo esponente, nonché assessore comunale al ramo, Viviana Pitrolo.

Urbanistica ed edilizia –esordiscono gli startini- diventano il tema del dibattito per chi da sempre vive una politica fatta di accordi quotidiani, che dietro la parvenza dell’interesse collettivo tutela in realtà l’interesse specifico”.

Dalla sua prospettiva StartScicli descrive l’attuale contesto politico in città. “Un clima avvelenato da sistematici attacchi personali e pesanti insinuazioni, una macchina del fango costruita a danno di chi, con coraggio, si oppone ogni giorno ad un sistema che per troppi anni ha subito le influenze della cattiva politica, a danno di tutti noi cittadini”.

Non stupisce quindi –prosegue StartScicli- che a essere al centro di questo pesante pressing, continuo bersaglio di attacchi, sia sempre l’assessore Viviana Pitrolo”.

Gli startini aggiungono: “Cosa suscita tanto livore? Probabilmente l’indirizzo di azione dato dall’assessore, improntato alla tutela e salvaguarda del territorio nel rispetto delle norme, con specifiche direttive sul controllo di tutte le attività edilizie in essere, fino al riesame di pratiche già esitate”.

StartScicli rileva che “in questa ottica distorta se l’ufficio tecnico è efficiente diventa un allargamento delle maglie burocratiche”.

Il movimento della coalizione del Sindaco va giù duro nei confronti degli oppositori.Alcuni vogliono solo portare scompiglio e prendersi gioco dell’opinione pubblica, vedendo il marcio in ogni cosa, infischiandosene altamente del danno provocato ad un’intera comunità, per ottenere ciò che vogliono, ciò che è loro interesse ottenere”.

“Si ripete –scrivono gli startini- lo stesso copione visto e rivisto: appena qualcuno pone come principio indissolubile il rispetto delle norme diventa scomodo e, quindi, da eliminare. Ritroviamo ancora le stesse dinamiche che hanno portato alle dimissioni di Venticinque prima e di Susino poi”.

StartScicli difende a spada tratta l’operato dell’assessore Pitrolo che “in questi anni ha risposto agli attacchi e alle insinuazioni con risultati concreti e tangibili”.

Quello che è stato fatto è sotto gli occhi di tutti –terminano gli startini- e se qualcuno pensa di avere qualcosa in mano, oltre al livore di qualche pupo da manovrare come un ariete, che agisca nelle sedi opportune. Noi saremo lì ad aspettare”.