Aiuti (in extremis) alle imprese, l’opposizione: “Abbiamo svegliato l’Amministrazione”

I consiglieri comunali di minoranza accolgono così la delibera di giunta sul fondo perequativo regionale dopo le loro sollecitazioni

-Pubblicità-

SCICLI – “Il rischio di perdere oltre 1 milione di euro a beneficio delle attività produttive sciclitane è stato reale!”. 

Lo scrive la minoranza consiliare all’indomani della delibera di Giunta sul fondo perequativo regionale per le attività produttive.

“Finalmente qualcuno, grazie alle nostre sollecitazioni –si legge nella nota-, si è svegliato dal torpore e, oltre ad occuparsi di ridisegnare gli equilibri e le poltrone nella giunta, ha pensato anche che doveva amministrare una città e così all’ultimo istante nella giornata di ieri registriamo positivamente la delibera di giunta elaborata e poi pubblicata alle ore tredici”.

L’opposizione aggiunge: “Con questa delibera l’Amministrazione ha varato le agevolazioni Tari e Cosap per le attività produttive sciclitane utilizzando il fondo perequativo regionale!”.

“Si potrebbe dire che ‘è tutto bene quel che finisce bene’ ma siamo veramente sicuri che tutto sia finito bene? Purtroppo la storia -prosegue la minoranza- è finita bene solo in parte perché questo forte ritardo non ha permesso di intervenire anche sull’Imu sugli immobili destinati ad attività produttive”.

“Se avessero provveduto in tempi utili come fatto da tante altre Amministrazioni, apportando modifiche al regolamento IMU, si sarebbe potuto sgravare le imprese per i 9/12 di competenza comunale”.

“È vero che secondo un altro detto è ‘meglio tardi che mai ma noi ci auguriamo -continuano i consiglieri di minoranza- di non dover più richiamare l’amministrazione su inadempienze così gravi!”.  

“Come potremmo permetterci di dire alle nostre attività produttive che stiamo facendo tutto il possibile per venire in aiuto di chi è in difficoltà? Una delibera di giunta come quella di ieri dimostra che non si sta facendo assolutamente tutto il possibile, non si sta facendo nulla!”.

“Tutto questo dimostra certamente grande impreparazione amministrativa e una distrazione che soprattutto in questo momento non possiamo permetterci”.

La minoranza consiliare conclude: “Signor Sindaco lei ci dirà che doveva essere compito di un qualche suo assessore prendere in carico questa situazione ed ha ragione ma noi ci appelliamo a lei: non perda più tempo con inutili rimpasti di giunta e si concentri su cosa la città ha veramente bisogno!”.