Coronavirus: in crescita i contagi a Scicli

57 le persone attualmente positive al covid-19

-Pubblicità-

SCICLI – Sono in crescita a Scicli i nuovi casi di coronavirus. Il numero delle persone attualmente positive è salito a 57, con un incremento di 19 positività, registrate negli ultimi due giorni.

Allo stato attuale, delle perone contagiate in città 5 sono soggetti esterni che si trovano in isolamento a Scicli. I ricoverati in strutture ospedaliere sono 5, mentre tutti gli altri sono al proprio domicilio.

Il quadro dell’andamento del contagio a Scicli è stato comunicato questa mattina dal Comune.

Nella nota di palazzo di città viene precisato che “si tratta in tutti i casi di soggetti riconducibili ai cluster familiari o amicali già tracciati e monitorati sia dal Comando della Polizia municipale che dall’USCA dell’Asp e tra i quali era preventivabile una crescita del contagio”.

Purtroppo, -continua il documento- si è aggiunto qualche caso di soggetto probabilmente contagiato in strutture ospedaliere”.

Sull’andamento del contagio a Scicli si è soffermato anche il sindaco Enzo Giannone.

E’ necessario –ha detto- che a questi gruppi non se ne aggiungano altri. A questo fine è fondamentale che chi è in isolamento fiduciario rispetti assolutamente le regole e che ogni cittadino faccia molta attenzione riguardo a possibili contatti con l’esterno della città, ivi comprese le strutture ospedaliere”.

Giannone illustra anche la situazione attuale di alcune scuole della città. “Nel frattempo –spiega- si stanno facendo i tamponi al personale delle strutture scolastiche chiuse o attenzionate, il cui esito è stato negativo.

Nella foto Enzo Giannone

In particolare, poiché entro venerdì 13 novembre sarà fatta la sanificazione dei locali scolastici interessati, plausibilmente da lunedì 16 novembrecontinua il primo cittadino- il Dirigente Scolastico dell’Istituto comprensivo “E. Vittorini”, sentito il parere dell’USCA, potrà essere messa nelle condizioni di riaprire i plessi della scuola dell’infanzia.

La metodologia di lavoro nei controlli resta la stessa: tracciamento dei contatti a casi positivi, tamponi mirati su situazione a rischio, ottimizzazione delle risorse e coinvolgimento di tutte le strutture sanitarie presenti nel territorio”, ha aggiunto il Sindaco.

Il Comando della Polizia municipale, insieme all’USCA dell’Asp, ma anche ai Medici di medicina generale e ai Pediatri di libera scelta, -conclude- sono a disposizione dei cittadini per ogni eventuale necessità o segnalazione di urgenza”.