Covid-19, l’Asp: “66 contagiati a Scicli”. Perplesso il Sindaco

Stando a quanto comunicato dall’azienda sanitaria provinciale oggi in città si registra, rispetto a ieri, una diminuzione (-3) delle persone attualmente positive al coronavirus

-Pubblicità-

SCICLI – Il dato giornaliero diffuso dall’Asp 7 di Ragusa sul numero dei contagiati a Scicli non corrisponderebbe ai numeri in mano al sindaco Enzo Giannone.

Lo stesso Giannone, in un post pubblicato sulla sua pagina social, evidenzia una discordanza tra le rilevazioni in suo possesso e quelle fatte dell’azienda sanitaria provinciale.

Secondo l’Asp 7 –scrive il Sindaco- nessun aumento di persone contagiate. I soggetti positivi comunicati dall’azienda sanitaria sono 66, 3 meno di ieri”.

Di fronte a questo numero il primo cittadino si dice perplesso in quanto “le nostre rilevazioni, infatti, danno un numero più alto. Verificheremo nelle prossime ventiquattro ore”.

Sempre in tema di emergenza sanitaria, è di questa mattina una videoconferenza tra i Sindaci della provincia di Ragusa e l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza.

L’incontro è servito per fare il punto sulla situazione epidemiologica e sulle difficoltà delle strutture sanitarie negli iblei.

Per sopperire alle varie necessità, il sindaco Enzo Giannone ha avanzato l’idea di un impiego dell’ospedale “Busacca” di Scicli.

Riteniamo che un riutilizzo del nosocomio sciclitano –ha affermato- potrebbe davvero essere un’azione importante, di cui potrebbe avere giovamento tutta la popolazione della provincia di Ragusa”.

“È fondamentale anche un maggior coinvolgimento della medicina territoriale di base su cui ovunque si scontano ritardi”, ha concluso Giannone.