Scicli, oltre la pandemia con “Brigate Solidali”

I G.A.S. (Gruppi autonomi sciclitani) sono a disposizione di chiunque in questa emergenza sanitaria non abbia la possibilità di fare la spesa, andare alla posta o ritirare medicinali in farmacia

-Pubblicità-

SCICLI – “Il nostro Comune può sicuramente vantare realtà virtuose che fanno del volontariato il loro punto di forza: la rete di supporto costruita dalle associazioni fa sì che nessuno sia lasciato indietro all’interno della comunità”.

“È però altresì vero che ci troviamo ad affrontare un periodo in cui la nostra salute fisica e mentale è messa a dura prova, l’incertezza del futuro rischia di dissolvere i legami sociali e la persistente retorica militare con cui i media parlano del Coronavirus non può che aumentare il disagio, il sospetto e la diffidenza nei confronti del prossimo”.

E’ l’incipit di un comunicato dei G.A.S. (Gruppi autonomi sciclitani). In tempi di Covid- 19, i G.A.S. sono convinti che ognuno di noi sia chiamato a tendere la mano affinché questa pandemia non trascini con sé la gioia del vivere insieme“.

“Il distanziamento, ribadiamolo, è solo fisico e non può essere anche una forma di distanziamento sociale! I nostri membri –si legge nella nota- sono a disposizione di chiunque non abbia la possibilità di uscire di casa per poter effettuare la spesa, andare alla posta o ritirare medicinali in farmacia: ovviamente nel massimo rispetto delle norme anti-covid19 e nella massima trasparenza e affidabilità”.

“Se senti il bisogno di spenderti in prima persona e hai un’auto o uno scooter, prendi parte alle #BrigateSolidali -l’invito rivolto dai G.A.S. alla cittadinanza- e aiuta la comunità, non esitare a metterti in contatto con noi!”.

“I nostri recapiti telefonici: – 333776469533470563813347056381 La nostra email: Brigate.solidali.gas@outlook.it Ci trovi –conclude il comunicato- anche sulle piattaforme social: Facebook e Instagram (Gruppi Autonomi Sciclitani)“.