Votazione Rendiconto 2019: “La maggioranza si è allargata o sta per restringersi?”

Il commissario cittadino della Lega, Pierluigi Aquilino, perplesso sul voto favorevole espresso dai Consiglieri comunali Giorgio Vindigni e Licia Mirabella

-Pubblicità-

SCICLI – L’approvazione del Rendiconto 2019, avvenuta ieri sera in Consiglio comunale, non solo consegna un importante atto finanziario all’Ente locale, ma offre anche degli indizi su quelli che potrebbero essere i nuovi scenari sul piano politico.

Osservata speciale la maggioranza consiliare, resa “infelice” dalle voci insistenti di possibili e prossimi cambiamenti in Giunta che non metterebbero tutti d’accordo all’interno della coalizione di Governo.

La votazione del Consuntivo 2019 ha attirato l’attenzione del commissario cittadino della Lega, Perluigi Aquilino, che si è soffermato sul voto favorevole manifestato dai consiglieri comunali Giorgio Vindigni e Licia Mirabella di “Cittadini per Scicli”.

Dopo l’intenso quanto stucchevole dibattito sul rimpasto e nonostante i veti e contro-veti che due forze politiche della Maggioranza avevano pubblicamente posto rispetto ad un eventuale rientro nella propria compagine di ‘Cittadini per Scicli’, abbiamo assistito- dice Aquilino- ad un allargamento della stessa maggioranza al suddetto gruppo”.

Nella foto Pierluigi Aquilino

I dubbi del commissario cittadino della Lega Scicli non finiscono qui.

Legittimamente, –prosegue Aquilino- i due consiglieri di Cittadini per Scicli hanno votato favorevolmente il Rendiconto e motivato tale decisione, ma, dinnanzi al profilarsi di due maggioranze, ci chiediamo e, contestualmente, chiediamo anche ai consiglieri di ‘Civici e Progressisti’ ed al Sindaco, se vi è stato o meno un allargamento della maggioranza in Consiglio”.

Aquilino aggiunge: “Come partito, sentiamo di non voler dire nulla sulla dichiarazione di voto dei due Consiglieri comunali ex Città Aperta, poiché noi siamo solidali con le loro aspettative tradite ma riteniamo che oramai i tempi siano maturi per tracciare le somme della loro attività insieme al Sindaco”.

La Lega Scicli auspica che “non appena la situazione Covid permetterà maggiore respiro, una verifica in aula delle forze a sostegno del Sindaco, sia per una maggiore chiarezza interna alla vecchia o nuova maggioranza, sia per rispetto nei confronti dei cittadini”.

Il Covid è sì una gravissima emergenza che andrebbe affronta con uno sforzo corale e senza polemiche, cosa che la Lega a Scicli –conclude Aquilino- ha fatto con un atteggiamento costruttivo e responsabile di cui il Sindaco ci ha più volte dato atto, ma non possiamo tralasciare l’importanza della trasparenza e della chiarezza politica al cospetto degli sciclitani”.