Cineturismo a Scicli, nuovo rilancio? L’amministrazione: “Nascono i luoghi di Cyrano”

Palazzo di città lavora alla promozione post film

Foto tratta da "I Love Scicli"
-Pubblicità-

SCICLI – Il film “Cyrano” può rinvigorire il fenomeno del cineturismo a Scicli? Ancora presto per dirlo ma la domanda se la sono già posti in molti.

Durante la settimana di permeanza della troupe in città per le riprese nell’ex chiesa matrice di San Matteo, trasformata in un inedito set cinematografico, è stato quasi naturale rivivere i “ciak” della fiction de “Il commissario Montalbano”.

Convinta che Scicli possa beneficiare di un maggiore consolidamento d’immagine, grazie al film del regista inglese Joe Whrite, è l’amministrazione comunale, pronta a scommetterci su e a porre le basi di una nuova promozione turistica nel segno dei “luoghi di Cyrano”.

Abbiamo tenuto sotto traccia la notizia durante i giorni di lavorazione del film per evitare un eccessivo clamore. Ma la grande scenografia con un inedito loggiato lungo la facciata della chiesa di San Matteo e la scenografia al suo interno con un cantiere seicentesco, sono stati oggetto di curiosità morbosa da parte di molti”.

Così la giunta Giannone è intervenuta dopo l’ultimo ciak del film della Metro-Goldwyn-Mayer, prodotto da Guy Heeley, con attori di fama mondiale quali Peter Dinklage, star di Game of Thrones, nel ruolo di Cyrano, Haley Bennett, nel ruolo di Rossana, e Ben Mendelsohn, per la produzione esecutiva italiana di Guido Cerasuolo e la direzione della fotografia di Seamus McGarvey.

Nella foto Caterina Riccotti

Scicli set cinematografico all’aperto, luogo del mito e del sogno. Lavoriamo –afferma l’assessore alla Cultura, Caterina Riccottialla creazione dei percorsi che permetteranno ai cineturisti che vorranno visitare i luoghi di Cyrano, di riviverne la storia. Il lancio del film è atteso nel 2021, e subito dopo l’uscita nelle sale ne riproporremo i percorsi”.