Scicli: sequestrati oltre 64 mila articoli “non sicuri” in un negozio

Erano privi delle indicazioni previste dalle normative vigenti

-Pubblicità-

SCICLI – La Guardia di Finanza prosegue l’azione di contrasto all’illecito commercio di prodotti “non sicuri”.

I militari della Tenenza di Modica, a seguito di una preliminare attività info-investigativa, intrapresa in occasione delle imminenti festività natalizie, coordinata del sovraordinato Gruppo di Ragusa, hanno individuato a Scicli un esercizio commerciale, gestito da soggetto di nazionalità cinese, dove sono stati sottoposti a sequestro oltre 64 mila articoli ritenuti potenzialmente pericolosi per la salute dei fruitori, per un valore commerciale di circa 30.000 euro.

I diversi prodotti tra i quali, in particolare, luminarie, addobbi natalizi e giocattoli, erano privi delle indicazioni previste dalle normative vigenti, come le informazioni recanti la provenienza e il paese di origine, le istruzioni d’uso e le relative precauzioni. Gran parte della merce, inoltre, era completamente priva di informazioni in lingua italiana.

In particolare, molti degli articoli e i giocattoli sequestrati, destinati a bambini e adolescenti, sono risultati pericolosi in quanto privi del marchio “CE”.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro amministrativo e il titolare è stato segnalato alla Camera di Commercio, rischiando sanzioni fino a 25 mila euro.