Donnalucata: si sblocca la messa in sicurezza della chiesa di Santa Caterina da Siena

Il Comune annuncia che il Dipartimento Regionale di Protezione civile ha stanziato 262 mila euro per eseguire i lavori

-Pubblicità-

SCICLI – Sono passati quasi due anni da quando la chiesa di Santa Caterina da Siena di Donnalucata è stata chiusa al culto (gennaio 2019), in seguito al distacco di alcuni calcinacci dalla facciata.

Da quel momento delle transenne delimitano gran parte del sagrato dell’edificio religioso, interdetto per motivi di sicurezza. I fedeli della borgata da tempo attendono e chiedono la restituzione della chiesa alla comunità, sollecitando l’avvio dei lavori per ripristinare le parti danneggiate e pericolanti.

La situazione sembra però avviarsi a un punto di svolta. Oggi il Comune di Scicli ha annunciato che il Dipartimento Regionale di Protezione Civile ha finanziato, per un importo di 262 mila euro, per eseguire degli interventi di messa in sicurezza sulla chiesa di Santa Caterina da Siena.

Il decreto –si legge nella nota diffusa da palazzo di città- porta la firma dell’ingegnere Salvo Cocina e sarà il Dipartimento ad appaltare e seguire i lavori che avranno inizio a gennaio”.