Pista ciclabile, il PD: “Tempi certi per progetto e realizzazione”

Dopo il finanziamento della Regione Siciliana destinato alla futura infrastruttura che collegherà Donnalucata a Playa Grande

-Pubblicità-

SCICLI – Chiede certezze il Partito Democratico di Scicli sulla futura pista ciclo pedonale che collegherà Donnalucata a Playa Grande.

Il finanziamento del percorso ciclabile da parte della Regione Siciliana è certamente una buona notizia”, esordisce il PD. Ma questo al partito però non basta.

Andando oltre la notizia dei duecento mila euro stanziati, riteniamo necessario e serio –spiega il Partito Democratico- che siano indicati tempi certi per la progettazione e la realizzazione”.

Il Pd non vuole che la città venga inutilmente “caricata” di aspettative. “Chi ci annuncia tali finanziamenti –riporta il documento- si renda politicamente responsabile della concretizzazione di quanto promesso”.

Non vorremmo, infatti, che andasse a finire –prosegue la  nota- come per la piscina comunale di Jungi, il cui finanziamento regionale era stato annunciato in pompa magna oltre 15 anni fa, e nulla si è ancora visto!”.

In riferimento alla pista ciclo pedonale, il Partito Democratico ricorda di aver già promosso, mesi fa, l’idea di costruire l’infrastruttura fra Donnalucata e Playa Grande.

Nel mese di giugno 2020 –afferma il partito- avevamo incontrato una delegazione di cittadini e sollecitato la realizzazione, anche in via sperimentale, della pista ciclabile in una delle corsie di marcia della strada provinciale”.

Il PD auspica che il percorso ciclo pedonale possa contribuire a rilanciare Donnalucata. Soffermandosi sul rilancio dell’antico borgo marinaro, il Partito Democratico invoca anche un rapido intervento di ripristino dello scalo di alaggio.

Già qualche mese fa, la borgata donnalucatese –prosegue la nota- aveva visto la visita dell’assessore regionale Marco Falcone cui ha fatto seguito il dragaggio del porticciolo, che oggi però è di nuovo tristemente inutilizzabile perché insabbiato e invaso dalle alghe”.

Il PD riserva l’ultima parte del suo intervento per scoccare delle frecce all’indirizzo del primo cittadino e del deputato regionale sciclitano della Lega.

Ci auguriamo però, che questa volta l’esito del lavoro della premiata ditta Orazio Ragusa (deputato della Lega) – sindaco Enzo Giannone (Civico e non più progressista) abbia esiti più fausti per la nostra borgata, e non sia –conclude la nota- solo l’inizio della campagna elettorale condotta in simbiosi”.