Lavori pubblica utilità per beneficiari RdC, “Una vittoria del nostro gruppo e per la comunità”

Soddisfatta la Lega Giovani Scicli

-Pubblicità-

SCICLI – E’ di ieri l’annuncio dell’Amministrazione comunale dell’approvazione dei “Progetti Utili alla Collettività” (PUC). Si tratta di servizi di pubblica utilità per i quali saranno impiegati i percettori del reddito di cittadinanza.

La notizia è stata accolta con estremo compiacimento dal gruppo della Lega Scicli, in particolare dalla sezione Giovani del partito che ritaglia per sé anche una parte di merito per aver contribuito all’attivazione dei PUC.

Questa misura fu da noi proposta nel luglio scorso, ha esordito la Lega Giovani Scicli.

Nei giorni successivi seguirono forti e ingiuste critiche, che tuttavia non ci hanno scoraggiato, ma anzi -prosegue il gruppo– ci hanno dato una spinta in più affinché tale misura diventasse effettiva”.

Finalmente, dopo diversi mesi, possiamo dire di aver raggiunto il nostro scopo, hanno aggiunto dalla LGS.

La sezione Giovani del partito ritiene che l’approvazione dei progetti di pubblica utilità “possa trasformare una misura puramente assistenzialista, quale il RdC, in un’opportunità di riscatto per aiutare la comunità e garantire i servizi essenziali.

L’ok dell’amministrazione comunale ai PUC viene descritto dalla Lega Giovani Scicli come una vittoria del loro gruppo che “da sempre porta in campo proposte di buon senso atte a migliorare la vivibilità della nostra città”.

Tuttavia tale successo –riporta la nota- non è merito solo di noi giovani, ma anche del nostro consigliere comunale Enzo Giannone, il quale con una mozione portò a conoscenza dell’Ente il decreto ministeriale che forniva ai comuni questa opportunità.

Infine, -conclude LGS- siamo certi che questa proposta troverà ampia partecipazione e mostrerà ancora una volta la bontà d’animo degli sciclitani”.