Scicli “bloccata” nell’emergenza rifiuti, da giorni non si ritira la spazzatura

Cumuli di immondizia ovunque, “Cava dei Modicani” continua a restare chiusa

-Pubblicità-

SCICLI – Cava dei Modicani resterà chiusa ancora per qualche giorno. A Scicli aumentano i cumuli di spazzatura dentro e fuori il centro abitato, borgate comprese. La situazione è diventata insostenibile.

A palazzo di città conoscono l’emergenza rifiuti, ma tutto resta bloccato. La discarica “Cava dei Modica”, ci dicono resterà chiusa almeno fino a mercoledì.

La coalizione del sindaco Giannone, Civici e Progressisti, sente il bisogno di diffondere una nota stampa per dire che siamo all’ennesima emergenza rifiuti, “che purtroppo potrebbe non essere l’ultima, poiché il sistema di gestione dei rifiuti in Sicilia è ormai con tutta evidenza compromesso”.

“Nella nostra provincia -si legge nella nota– è presente soltanto un solo impianto per la raccolta dell’indifferenziato (RSU), che ad oggi è chiuso perché gli enti coinvolti non stanno brillando per efficienza e continuità nella sua gestione”.

“Nonostante sia giunta notizia che dalla regione sia arrivata l’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale), il provvedimento che consentirà la riapertura della discarica di Cava dei Modicani, questo atto risolverà momentaneamente il problema ma non interviene di certo sulla causa scatenante”.