Scicli: via i cassonetti, “campo libero” per la differenziata

L’assessore comunale all’Ecologia, Bruno Mirabella, annuncia: “Da domani le contrade in zona Arizza saranno servite dalla raccolta porta a porta”

-Pubblicità-

SCICLI – Frenate momentaneamente dall’emergenza spazzatura delle scorse settimane, le operazioni per estendere la differenziata “porta a porta” su tutto il territorio comunale sono riprese a pieno ritmo. Tutto pare di nuovo sbloccarsi con la città che si rimette in carreggiata verso un’efficiente e virtuosa gestione dei rifiuti.

Dall’assessore comunale all’Ecologia, Bruno Mirabella, sono arrivate importanti novità. Entro domani il territorio sarà completamente sgomberato dai cassonetti. Questo per consentire alle abitazioni delle campagne e delle borgate sciclitane di adeguarsi al meglio al nuovo sistema di raccolta.

Saranno rimossi –spiega Mirabella- i contenitori del punto di raccolta di Arizza e da domani le contrade della zona (Ritegno, Scala Marina, Trillalici, Genovese, Gurgazzisaranno servite dal porta a porta”.

Lo snodo cruciale lunedì 22 febbraio, giorno in cui il servizio di raccolta “porta a porta” sarà attivo in gran parte del territorio comunale.

Nella foto Bruno Mirabella

Tutti i cittadini –avvisa l’assessore all’Ecologia- dovranno esporre i propri rifiuti davanti la propria abitazione, prima delle 6 del mattino, rispettando il calendario di conferimento. Se il rifiuto non sarà separato correttamente, al sacco verrà attaccato un bollino rosso che spiegherà le motivazioni per cui non è stato ritirato dagli operatori ecologici”.

Contestualmente è in corso la consegna a domicilio e la distribuzione nei punti di ritiro dell’occorrente per differenziare ai cittadini.

Il kit comprende un volantino informativo, il calendario di raccolta, insieme ai vari mastelli e ai sacchi necessari per differenziare carta, vetro, umido e indifferenziata”, ha aggiunto Mirabella.

L’amministratore ricorda anche che è attivo in via Argo a Donnalucata il punto fisso dove ritirare i mastelli. L’ufficio è aperto il martedì e il giovedì, dalle 15,30 alle 17,30, e il sabato dalle 8,30 alle 13,30.

Ribadisco ancora una volta l’importanza della raccolta differenziata. E’ fondamentale per salvaguardare il nostro territorio. Colgo l’occasione –conclude Mirabella- per ricordare a tutti i cittadini che è vietato abbandonare rifiuti per strada, usare il sacco nero, in quanto rifiuti devono essere visibili all’operatore al momento del ritiro, e non conferire, soprattutto il venerdì, nel secco non riciclabile (indifferenziata) il materiale che può essere invece differenziato, come carta, vetro plastica e umido”.