Centro vaccini a Scicli, “Nessuna chiusura in vista. Aumentate le somministrazioni giornaliere”

Nei giorni scorsi sono circolate delle voci su un’eventuale disattivazione dell’hub vaccinale dell’ospedale “Busacca”

-Pubblicità-

SCICLI – Smentite dall’on. Orazio Ragusa le voci circolate in settimana, secondo cui l’hub vaccini dell’ospedale “Busacca” sarebbe prossimo alla disattivazione.

Basta con la bufala della chiusura del centro di vaccinazione a Scicli”, ha esordito con tono polemico il deputato regionale della Lega. Ragusa conferma che il punto vaccinale del nosocomio sciclitano continuerà a funzionare, anzi ribadisce la volontà di potenziarlo. Proprio lui nei giorni scorsi aveva sollecitato l’Asp 7 a prevedere più somministrazioni giornaliere.

Nella foto Orazio Ragusa

Non si può gestire la politica –prosegue Ragusa– con le sciocchezze e con le false notizie come qualcuno sta cercando di fare. Non solo non è prevista la chiusura ma l’aumento dei vaccini da somministrare ogni giorno. Lo ha assicurato il manager dell’Asp con cui mi sono confrontato.

Le iniezioni giornaliere nell’hub vaccinale del “Busacca” sarebbero già in aumento. Ieri sono stati somministrati ben 150 vaccini, afferma l’on. Ragusa, mentre “nei giorni scorsi la media era di 90 inoculazioni al giorno”.

Riteniamo, però, -continua il parlamentare all’Ars- che con l’arrivo delle scorte, a Scicli si dovrà aumentare il numero per contribuire ai 3.300 vaccini giornalieri che si dovranno effettuare in provincia già dai prossimi giorni. E’ una corsa contro il tempo per fare in modo che, nella fattispecie, la popolazione locale possa essere coperta il prima possibile”.

“Invitiamo, altresì, l’Asp di Ragusa a comunicare alla comunità iblea qual è la situazione provinciale e quella relativa a ogni comune –conclude Ragusa- così che si possa avere chiara l’idea su come sta procedendo la campagna vaccinale”.