Lo chalet che divide

“Giù le mani dalla spiaggia”, flash mob a Donnalucata

-Pubblicità-

SCICLI – Ore 11, spiaggia di ponente a Donnalucata. C’è un sit-in di protesta contro la realizzazione di uno stabilimento balneare di circa 2 mila metri quadrati.

La proprietà esibisce tutte le autorizzazioni, ottenute dalle competenti autorità. “Siamo a posto con tutto”, dice il signor Antonino Agosta, che preferisce parlare dopo che tutto finirà. A controllare che la protesta fili sui binari della normalità le Forze dell’ordine.

Tanta gente ha risposto all’iniziativa lanciata da Legambiente Kiafura e da varie associazioni locali. A dare il proprio sostegno anche i rappresentanti delle associazioni “Playa Grande” e “Cava d’Aliga d’aMare”. Il flash mob si è svolto davanti al nascente stabilimento balneare.

I partecipanti al sit-in mostrano un cartello con su scritto “Giù le mani dalla spiaggia”. “Nulla contro la proprietà, vogliamo solo tutelare la natura” hanno ribadito i dimostranti.

SVN ha realizzato una serie di interviste con alcuni protagonisti del flash mob.