“Percorsi letterari iblei”, Scicli presenta Vittorini, Santiapichi e Q. Cataudella

Sono stati Luigi Nifosì e Peppe Savà a comunicare al comitato promotore i tre nomi

-Pubblicità-  

SCICLI – Sono Elio Vittorini (che ha vissuto per tre anni a Scicli), Severino Santiapichi e Quintino Cataudella i nomi degli scrittori legati a Scicli e indicati al Comitato promotore dei “Percorsi letterari iblei”.

Il comitato è tornato a riunirsi per definire l’iter letterario che attraverserà il comprensorio ragusano, valorizzando i luoghi vissuti dagli scrittori siciliani o descritti nelle loro opere. L’iniziativa si inserisce nella definizione dei “Percorsi letterari di Sicilia”.

A Ragusa, all’ex palazzo della Provincia, si è tenuto un tavolo di confronto a cui hanno preso parte il commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Salvatore Piazza, l’assessore del Comune Comiso, Dante Di Trapani, l’assessore del Comune di Chiaramonte Gulfi, Gianvito Messina e i rappresentanti dei Comuni di Ragusa,  Vittoria e Scicli, rispettivamente Carmelo Arezzo, Luciano D’Amico, Luigi Nifosì e Peppe Savà.

Sono stati Nifosì e Savà a comunicare ufficialmente i nomi degli scrittori più rappresentativi per il proprio Comune, che, secondo le indicazioni scaturite da precedenti incontri, dovevano essere ridotti ad un massimo di cinque.

Il Comitato, coordinato dalla responsabile del settore Cultura del Libero consorzio comunale di Ragusa Pina Distefano, ha convenuto di sollecitare ulteriormente i sindaci dei Comuni che ancora non hanno dato riscontro. E, nel frattempo, di individuare per ogni Comune le tappe che scandiranno il percorso letterario, al fine di definire concretamente l’iniziativa di valorizzazione turistica e culturale.