Puzzo nauseabondo dai cassonetti stracolmi di rifiuti

Gli operatori commerciali di “Riviera di Ponente” a Donnalucata temono riflessi negativi sulla stagione estiva

-Pubblicità-

SCICLI – Molti cittadini e titolari di attività commerciali della città e delle borgate puntano l’indice contro il Comune, accusato “di non essere in grado di garantire un efficace ritiro dei rifiuti, specialmente nel settore della ristorazione”.

La situazione è particolarmente critica a Donnalucata, sul lungomare di Ponente, dove i contenitori della spazzatura non sono stati svuotati durante l’ultimo fine settimana. Il timore degli operatori commerciali (circa 20) è che l’attività possa risentirne a causa del puzzo nauseabondo, che si sprigiona dai cassonetti anche a seguito delle alte temperature.

Sulla questione è intervenuta Confcommercio Scicli che ha chiesto all’amministrazione comunale di verificare la criticità ed, eventualmente, intervenire.

L’assessore all’Ecologia, Bruno Mirabella, si è impegnato ad ascoltare le istanze degli operatori commerciali che chiedono il rafforzamento giornaliero del ritiro dei rifiuti e l’aumento dei cassonetti per la differenziata.