Il “motore” delle vaccinazioni a Scicli

I volti di medici, infermieri, volontari e personale amministrativo che quotidianamente, con impegno e professionalità, portano avanti la campagna vaccinale in città

-Pubblicità-

SCICLI – Semplice da far sembrare tutto scontato. Dietro a ogni singola somministrazione del vaccino anti-Covid c’è il silenzioso e formidabile lavoro di un team, composto da medici, infermieri, volontari e personale amministrativo.

Sono loro il “motore” che, quotidianamente, alimenta l’hub vaccini di contrada Zagarone. Tutti insieme, ognuno con la propria competenza e professionalità, spingono senza lesinare energie per una efficace campagna di immunizzazione.

Dal 12 maggio, giorno in cui è entrato in funzione il centro per le inoculazioni, gli ingranaggi della complessa “catena di montaggio” hanno lavorato a pieno ritmo.

L’équipe continua ad assicurare il servizio a cittadini e turisti che vengono accolti e seguiti, passo dopo passo, nelle varie fasi che precedono l’iniezione del siero.

Il centro vaccinazioni di Scicli ha somministrato ad oggi, a residenti e non, 21 mila dosi. Un numero già consistente, ma che non ha esaurito la sua crescita: “E allora perché fermarsi qui? Avanti tutta coi vaccini!”, invocano da contrada Zagarone.