Il Consiglio comunale di Scicli “approva” solo con i voti della maggioranza

Unico punto approvato all’unanimità dei presenti (maggioranza e minoranza) quello relativo agli spazi di sosta riservati a invalidi. Bocciati tre emendamenti su quattro, presentati del consigliere Enzo Giannone

-Pubblicità-

SCICLI – E’ durata un paio d’ore la seduta del Consiglio comunale di ieri pomeriggio, per l’esame di 4 punti all’ordine del giorno, tutti approvati. Tre di essi “passati” solo con i voti della Maggioranza.

Al primo punto la proposta di deliberazione per il programma triennale delle opere pubbliche e programma biennale dei beni e servizi 2021-2022. Sono seguite altre proposte di deliberazione relative a: piano delle valorizzazioni e alienazioni immobiliari triennio 2021-2023; quantità e qualità delle aree fabbricabili da destinarsi a residenza, ad attività produttive e terziarie per l’anno 2021 di proprietà del Comune di Scicli.

L’unico punto approvato all’unanimità dei presenti (maggioranza e minoranza) quello  relativo al rilascio del contrassegno per invalidi e per la concessione di spazi di sosta ad essi riservati.

Bocciati 3 dei 4 emendamenti presentati dal consigliere comunale della Lega Scicli, Enzo Giannone. E’ passato quello riguardante le fonti di approvvigionamento idrico comunale.

“L’approvazione di questo punto –ha commentato il consigliere comunale Enzo Giannone- finalmente consente di istituire le aree di vincolo nelle zone delle fonti comunali oltre che attrezzare di telecontrollo i pozzi e le sorgenti comunali nonché i serbatoi”.    

Nella foto Rita Trovato

Soddisfatta della seduta consiliare la presidente Rita Trovato. “Quella di ieri –ha detto a SVN Trovato– è stata una seduta che giudico proficua. I punti approvati, anche ieri pomeriggio, confermano la volontà della Civica assise a finalizzare sempre i lavori d’aula”.