Sampieri, un’intensa storia d’amore nel quarto appuntamento di “Autori & Libri”

Ieri sera Donatella Di Paolo e Laurenzio Ticca hanno presentato il loro libro “Volevamo conquistare il cielo”

-Pubblicità-

SCICLI – “Volevamo conquistare il cielo”. E’ il titolo del quarto libro presentato ieri sera nella rassegna letteraria in riva al mare del PataPata.

Sul palchetto di “Autori e Libri – Conversando a Sampieri” sono saliti gli autori del volume, ovvero i giornalisti Donatella Di Paolo e Laurenzio Ticca che hanno dialogato con la loro collega Franca Antoci.

La violenza sulle donne, l’aborto, la malattia grave fanno da sfondo nell’intensa storia d’amore, ambientata negli anni della contestazione studentesca, tra Lea e Luca. Sono loro i protagonisti del romanzo (edito da Incipit 23), due giovani illusi di poter conquistare il mondo sulle ali di un entusiasmo ideologico, libero, privo di vincoli.

Quello tra Lea e Luca è un amore senza fine, interrotto per venti anni e ritrovato dopo il fallimento delle loro aspirazioni e il dissolversi dei loro sogni.

Nella foto da sinistra Ticca, Antoci e Di Paolo

Luca è entusiasta –ammette Laurenzio Ticca- vive una dimensione che non avrà più nella sua vita perché c’è quel binomio felicissimo per lui: la stagione politica e questo gran amore per Lea. Poi quella relazione in modo imprevedibile si rompe e, poi, c’è la delusione della politica. Non solo il mondo non è stato cambiato, ma sembra peggiorare di giorno in giorno, di in anno in anno”.

Questa è una storia d’amore -dichiara Donatella Di Paolo- vissuta in modo molto intenso e segnata da momenti molto difficili. È un libro femminile, ma anche maschile; è il mondo visto da quattro occhi diversi. C’è la storia della donna con le sue tematiche, ma anche quella dell’uomo che vive la sua visione in modo completamente diversa ma comunque sensibile alle tematiche femminili”.

Intanto, la direzione della rassegna letteraria comunica che la presentazione del libro “La quinta rivoluzione” di Peppe Raffa, prevista per domani, è stata annullata per motivi non dipendenti dall’organizzazione.