Scicli, oltraggio a pubblico ufficiale: denunciato 68enne veneto

L’uomo ha aggredito verbalmente gli agenti della Polizia locale dopo aver ricevuto una multa per sosta irregolare

-Pubblicità-

SCICLI – La città in questi giorni è invasa da turisti e visitatori. Nel centro storico circolano tante auto e altrettanti pullman. Gli agenti della Polizia locale sono chiamati a un super lavoro per garantire l’ordine pubblico e la sicurezza stradale, insieme ai Carabinieri.

I vigili urbani, nel corso di un controllo del territorio, hanno deferito alla Procura della Repubblica un uomo di 68 anni, residente in Veneto, per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Mentre due ispettori di Polizia locale stavano controllando delle autovetture in sosta irregolare, che impedivano la circolazione dei veicoli, venivano avvicinati dall’uomo, la cui autovettura era stata sanzionata. Il 68enne li aggrediva verbalmente con frasi oltraggiose, giungendo anche a colpire con uno schiaffo il blocchetto dei verbali che uno degli ispettori teneva in mano facendolo cadere per terra.

Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione di Donnalucata che ha proceduto ad identificare l’aggressore.

Gli stessi agenti, a seguito di un sopralluogo congiunto con un tecnico dell’A.R.P.A. Sicilia, hanno elevato sanzioni a carico di un esercizio commerciale del centro storico di Scicli per 3 mila euro.

In particolare sono state contestate due violazioni alla legge 447 del 1995: superamento del limite massimo di immissione sonora e utilizzo di un impianto di diffusione musicale senza presentare al Comune la relazione di impatto acustico.