Scicli, acqua potabile: revocato “parzialmente” il divieto di utilizzo

L'ordinanza resta in vigore per le utenze di Sampieri e delle zone limitrofe: il pozzo Petraro presenta ancora valori di inquinamento batterico superiori alla norma

-Pubblicità-

SCICLI – L’acqua torna potabile in quasi tutto il territorio comunale. Il suo utilizzo era stato vietato da un’ordinanza, firmata il 17 settembre dal Sindaco, che oggi viene revocata “parzialmente”, dopo gli esiti dei prelievi autorizzati dall’Asp.

Mentre le acque dei pozzi (Dammusi, Manenti, Cannata e Santa Maria La Nova) e delle sorgenti (Salto di Lepre, San Corrado e San Guglielmo) che riforniscono Scicli, Jungi, Donnalucata e Cava d’Aliga sono risultate dalle analisi idonee all’uso potabile, il pozzo Petraro, che alimenta le abitazioni di Sampieri e delle zone limitrofe, presenta ancora valori di inquinamento batterico superiori alla norma.