Il maestro Pellegrino porta in concerto a Siena il brano “Luce di Gioia”

La composizione per organo a canne dedicata al Cristo Risorto è stata molto apprezzata dal pubblico

-Pubblicità-

SCICLI – Il maestro Marcello Giordano Pellegrino ha portato con sé a Siena anche un po’ di Scicli. Durante il suo concerto per organo a canne, tenuto il 10 ottobre nella storica chiesa di San Raimondo al Refugio, ha eseguito il brano “Luce di Gioia”. La composizione, da lui scritta e dedicata la scorsa Pasqua al “Cristo Risorto”, è stata molto apprezzata dal pubblico senese.

L’evento, promosso dalla prestigiosa Fondazione Conservatori Riuniti, in collaborazione con il Club per l’UNESCO di Siena, si è rivelato un successo.

Ho presentato un programma ben articolato e mirato attinente allo strumento, eseguendo musiche di Bach, Haendel, Mozart, Clarke ed anche brani fuori programma, tra cui appunto il brano da me composto per il Gioia questa Pasqua”, ha spiegato Pellegrino.

Il concerto riconferma la grande collaborazione e sinergia di intenti con la cittadina senese e le istituzioni culturali ed artistiche. Il mio ritorno a Siena è stato salutato con grande entusiasmo. Il pubblico è stato attento, caloroso ed accogliente – conclude il maestro Pellegrino -, facendo da cornice a questo concerto tanto atteso (rinviato più volte causa emergenza sanitaria).