Scicli, prosegue il “trasferimento” dei parroci

Don Giuseppe Agosta sarà sacerdote nella chiesa di San Giuseppe, mentre alla parrocchia Madonna delle Grazie di Sampieri arriva don Franco Cataldi

Nella foto la chiesa di San Giuseppe
-Pubblicità-

SCICLI – Continuano i trasferimenti dei parroci nelle chiese del territorio. Le nuove destinazioni pastorali, assegnate dal vescovo della diocesi di Noto, mons. Antonio Staglinò, di concerto con il Consiglio Episcopale, riguardano don Giuseppe Agosta e don Franco Cataldi.

Padre Agosta sarà parroco della chiesa di San Giuseppe, sostituendo così don Ignazio La China, trasferito nei giorni scorsi nella parrocchia Madonna di Fatima. Don Agosta manterrà, comunque, l’incarico di parroco nella chiesa Cuore Immacolato di Maria a Cava D’Aliga.

A Sampieri si trasferisce don Cataldi, chiamato a guidare la parrocchia Madonna delle Grazie.

Apprese le nuove nomine pastorali a Scicli, il sindaco, Enzo Giannone, ha augurato ai due sacerdoti buon ministero e una proficua missione pastorale.

Nell’indirizzare sia a don Giuseppe che a don Franco – ha aggiunto il primo cittadino – la mia ferma convinzione che saranno certamente valide e profonde guide spirituali per i tanti fedeli delle loro parrocchie, mi sento di rivolgere un sentito ringraziamento al Vescovo di Noto, monsignor Antonio Staglianò, per l’attenzione prestata alle realtà ecclesiali presenti nella comunità di Scicli; segno di un pastore a cui vanno riconosciute, oltre la sua grande sapienza teologica, un impegno continuo e una capacità costante di essere sempre vicino al popolo della sua diocesi”.