Discarica abusiva e furto di acqua, due persone denunciate dalla Polizia Municipale

Trovati oltre 40 metri cubi di materiale edile abbandonati su un terreno di Scicli. Nel centro storico un fabbricato era allacciato abusivamente alla rete idrica comunale

-Pubblicità-

SCICLI – Una discarica abusiva scoperta nelle campagne di Scicli, mentre in un quartiere della città è stato individuato un furto di acqua ai danni del Comune.

La Polizia Municipale, al termine dei servizi di controllo del territorio, ha denunciato due persone.

Nel primo caso gli agenti hanno trovato oltre 40 metri cubi di rifiuti inerti, derivanti da demolizioni edili, abbandonati su un terreno. L’autore della discarica abusiva è stato deferito all’autorità giudiziaria.

Stesso provvedimento anche per il proprietario di un fabbricato del centro storico. L’abitazione era allacciata abusivamente alla rete idrica comunale, mediante un tubo flessibile, innestato senza il prescritto misuratore. La conduttura è stata infine sottoposta a sequestro penale dalla Polizia Municipale.

Il controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine ed in particolare da parte della Polizia Locale – commenta il sindaco Enzo Giannone – è una delle priorità che questa amministrazione ha sempre avuto e che negli ultimi mesi sta avendo un’ulteriore spinta, anche grazie al supporto dell’esperto del sindaco, Paolo Giarrizza.

Il controllo serrato sugli allacci idrici continuerà nelle prossime settimane senza tregua: sarà perseguito con massima severità – conclude Giannone – chi commette reati a discapito dell’intera comunità, come il furto di acqua”.