Torball: la Settecolli Scicli stacca il pass per la fase finale della Coppa Italia

La manifestazione, organizzata dalla società sciclitana, si è svolta lo scorso fine settimana al Pala Brancati di Ispica, messo a disposizione dall’amministrazione Leontini

-Pubblicità-  

TORBALL – L’Asdc Settecolli Scicli ottiene la qualificazione alla fase finale della Coppa Italia di Torball, dopo aver ottenuto tre successi su sei gare, nella prima fase, girone Sud. Il team sciclitano ha battuto rispettivamente UIC G. Fucà di Enna, Gsd Nuova Realtà Campana e Asd Augusta No.Ve., in tal modo, agganciando il terzo posto con ben 21 reti realizzate e 19 subite.

In virtù di ciò, saranno l’Asd Reggina UIC Onlus, l’Asd Augusta No.Ve. e l’Asdc Settecolli Scicli a prendere parte alla fase finale della Coppa Italia, assieme alle altre tre squadre del girone Nord, che con molta probabilità avrà luogo nel prossimo mese di marzo, con sede ancora da definire da parte della FISPIC.

La due giorni (27 e 28 novembre), come si è ampiamente detto in sede di presentazione, è stata organizzata dalla società sciclitana che ha trovato nell’amministrazione comunale di Ispica l’ampia disponibilità nel mettere a disposizione la palestra del Pala Brancati.

Il team, composto da Paolo Carrubba, Giovanni Alberto Di Stefano, Giovanni Trovato, Giovanni Alfieri, Roberto Barone e Giuseppe Adamo e guidato da Alessandro Carfì, ha ben figurato, lasciando intravedere margini di miglioramento in prospettiva del prossimo campionato di serie B che avrà inizio il 18 e 19 dicembre a Bergamo.

C’è molta soddisfazione in seno alla società in quanto si tratta della prima volta che ottiene una qualificazione di prestigio in ambito nazionale.

Al termine della manifestazione la Città di Ispica, con in testa il sindaco Innocenzo Leontini e l’assessore allo Sport Lucia Franzò, ha voluto donare all’Asdc Settecolli Scicli una targa ricordo come riconoscimento per l’alto profilo sportivo sociale e dimostrando la vicinanza agli atleti, in particolari situazioni fisiche, che hanno gareggiato con tanta passione e dedizione.

Ottavio Modica