“Strisce blu per altri tre anni. Ecco il regalo fatto ai cittadini dall’amministrazione Giannone”

Il comitato “Cambiare Scicli” giudica “inconcepibile” la scelta di continuare ad affidare in appalto la gestione degli stalli pagamento

-Pubblicità-

SCICLI – Altri tre anni di strisce blu, precisamente fino al 13 luglio 2024. Stando al comitato “Cambiare Scicli” il Comune avrebbe prolungato la gestione privata dei parcheggi a pagamento. Una scelta che lo stesso gruppo definisce “inconcepibile”.

L’amministrazione Giannone, incurante dei disagi creati ai cittadini – afferma il presidente di CS, Giuseppe Implatini, lo scorso luglio ha stipulato con la società un nuovo contratto di appalto, la cui durata è di tre anni e il compenso da versare nelle casse dell’Ente è soltanto il 21,25% su tutti gli introiti incassati.

Decisione contestata da Implatini perché così si “tartassano cittadini e turisti a favore di una società di gestione che introita gran parte degli incassi”.

Restano, infatti, immutati – prosegue il comitato – il numero di 245 parcheggi a pagamento a Scicli e 75 a Donnalucata. Inoltre si conferma l’estensione dell’orario delle strisce blu fino alla mezzanotte, compreso i festivi, per i mesi di luglio e agosto.

Nella foto Giuseppe Implatini

Per Cambiare Scicli sarebbe opportuno che a gestire le strisce blu fosse direttamente il Comune. “In questo modo – spiega Implatini – l’Ente incassarebbe una cifra maggiore con un numero ridotto di parcheggi a pagamento.

Implatini aggiunge: “In base al nuovo contratto di appalto, le risultanze del rendiconto del terzo trimestre 2021 dimostrano che, su un totale di incassi di € 72.722, il Comune riscuote soltanto € 21.202, mentre la società introita € 51.520”. Numeri che inducono Cambiare Scicli a ritenere “profondamente sbagliata la politica di affidare la gestione delle strisce blu in appalto, in quanto la maggior parte dei profitti va alle società di gestione”.

“Questo è il regalo – afferma con tono ironico il presidente del Comitato – che il sindaco Giannone e la sinistra di Scicli Bene Comune, insieme alle liste civiche della coalizione, hanno fatto ai cittadini”.

“Spetta alla cittadinanza ricambiare il regalo mandando a casa tutte le sinistre alle prossime elezioni amministrative. Ci dispiace – conclude Cambiare Scicli – che gli enormi disagi creati, dovuti al numero troppo elevato di strisce blu, si protrarranno fino a luglio 2024”.