Rigenerazione urbana, coalizione Marino: “Perso il finanziamento”

"Un disastro annunciato, l'ennesima occasione persa. Scicli merita di più"

-Pubblicità-

SCICLI – L’amministrazione Giannone torna nel mirino della coalizione Marino. E’ accusata della perdita “di un bando comunitario che avrebbe enormemente giovato alla città”.

“Infatti, mentre Ragusa, Modica, Ispica, Comiso e Vittoria – riporta una nota stampa delle quattro liste civiche di Marino – beneficeranno di diversi milioni di euro per progetti di rigenerazione urbana, il nostro Comune, per l’ennesima volta in questi cinque anni, si ritrova ad essere la cenerentola delle Amministrazioni comunali in Provincia, in materia di partecipazione e recezione dei bandi comunitari (e non solo)”.

“La mancata presentazione dei progetti – evidenzia il comunicato – ha impedito al nostro Comune di ottenere questi importantissimi finanziamenti europei, rientranti nel PNRR. Quindi, non presentando alcun progetto, Scicli ha perso l’occasione di effettuare irripetibili interventi di rigenerazione urbana, riduzione della marginalizzazione e del degrado sociale e miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale”.

Scicli al Centro, Libertà popolare, SiAmo Scicli e Obiettivo Comune ricordano “quanti e quali importanti interventi di riqualificazione di strutture ed aree pubbliche, a costo zero per il Comune, si sarebbero potuti fare”. 

“Scicli non può permettersi di perdere questi finanziamenti. Scicli non può permettersi di perdere il treno delle opere pubbliche e dello sviluppo economico e digitale che, oggi e per i prossimi anni, è rappresentato dal PNRR”, conclude la coalizione del candidato sindaco Mario Marino.