Vindigni candidato Sindaco, M5S e PD convinti della scelta fatta

Lo ribadiscono gli esponenti nazionali, ragionali e locali dei due partiti

Nella foto Concetta Morana, Giorgio Vindigni e Omar Falla
-Pubblicità-

SCICLI – Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico irrobustiscono il loro appoggio al candidato Sindaco Giorgio Vindigni.

Un’ulteriore iniezione di fiducia, non solo per colui che aspira a diventare primo cittadino, ma anche per le altre componenti della coalizione di centrosinistra che lo affiancheranno alle prossime amministrative (GP Cento Passi Scicli, Unione di Centro, Cittadini per Scicli, +Europa e ScicliKA). Tutte insieme appariranno, per la prima volta davanti alla stampa, in occasione della conferenza di presentazione della candidatura di Vindigni, programmata per lunedì prossimo (17 gennaio), alle ore 11, nei locali dell’opera Pia Carpintieri.

Il sostegno all’attuale consigliere comunale di Minoranza è stato ribadito a gran voce, nelle scorse ore, in due distinti comunicati che in calce portano la firma di esponenti nazionali, regionali e locali del M5S e del PD.

Giorgio Vindigni – scrivono i pentastellati Dino Giarrusso (Europarlamentare), Pino Pisani (Senatore), Marialucia Lorefice (Deputata), Stefania Campo (parlamentare all’Ars) e Concetta Morana (Consigliera comunale) – sarà il candidato sindaco sostenuto dal Movimento 5 Stelle e dalle altre forze politiche di coalizione di centro sinistra”.

Il M5S la definisce “una scelta ponderata e costruita nel tempo”, frutto di “interlocuzioni, fra le varie forze della coalizione stessa, che sono in essere già da un paio di anni”. La decisione di “correre assieme alle prossime amministrative sciclitane – aggiungo i grillini – è scaturita in maniera naturale e conseguenziale, con grande unità d’intenti e il pieno rispetto delle diversità, che pur permangono positivamente fra le singole forze politiche”.

I pentastellati spiegano di aver insistito molto nell’instaurare “un dialogo franco e lungimirante, coltivato per l’esigenza inderogabile di costruire un progetto serio e credibile per la Scicli dei prossimi anni, in totale discontinuità con chi attualmente amministra la città.

Giorgio Vindigni sarà circondato da un gruppo di persone competenti e pronte a prendere in mano, sin da subito, le redini amministrative della nostra Scicli. Averlo scelto quale candidato sindaco – concludono i 5 stelle – rappresenta un fortissimo segnale di valore e di responsabilità ed è innanzitutto il pubblico riconoscimento delle qualità umane e professionali di una persona che vanta indubbi meriti anche in campo politico e amministrativo”.

Per il PD hanno invece parlato il segretario regionale Anthony Barbagallo, il segretario della federazione provinciale di Ragusa Bartolo Giaquinta, il deputato all’Ars Nello Dipasquale,
 il segretario cittadino Omar Falla
 e il presidente dell’assemblea cittadina Franco Susino.

I cinque esponenti dem sono i firmatari di una nota, nella quale si afferma che il partito “ha fatto una scelta di campo chiara per la costruzione di un progetto politico e amministrativo, ampio ed inclusivo”, sostenendo “il candidato civico Giorgio Vindigni”. Quest’ultimo “ha una profonda conoscenza delle esigenze della città, la consapevolezza delle sue enormi potenzialità e garantisce – aggiungono – una comprovata capacità amministrativa”.

Il Partito Democratico è sicuro che questo “sarà l’inizio di una nuova stagione di rilancio e di progettualità, in cui la città scommetterà su se stessa e si garantirà – conclude il comunicato – equità sociale, progresso civile e sviluppo economico e imprenditoriale”.