Carabinieri Garofalo e Fava, questa mattina a Donnalucata la cerimonia commemorativa

Deposta una corona d’alloro al monumento in loro memoria. Al cimitero comunale è stato adagiato un omaggio floreale sulla tomba dell’Appuntato donnalucatese

-Pubblicità-

SCICLI – Questa mattina a Donnalucata è stato reso omaggio alla memoria dei carabinieri Vincenzo Garofalo e Antonino Fava, uccisi ventotto anni fa a Scilla (RC), in un agguato avvenuto sull’autostrada Salerno-Reggio, da parte di un gruppo di soggetti appartenenti alla ‘ndrangheta reggina.

Nel corso della cerimonia commemorativa, organizzata dall’amministrazione comunale nella piazza intitolata all’Appuntato Garofalo, il sindaco Enzo Giannone, accompagnato dal comandante provinciale dei Carabinieri, Col. Gabriele Gainelli, e dai familiari del carabiniere donnalucatese, ha deposto una corona d’alloro davanti al monumento dedicato alle due vittime, inaugurato esattamente ad un anno dalla loro uccisione.

I presenti si sono poi riuniti in un momento di raccoglimento e di preghiera, in ricordo di tutti i militari caduti nell’adempimento del dovere, officiato da don Pietro Zisa.

A conclusione della cerimonia il comandante Gainelli ha ricordato il valore dell’eroico sacrificio dei due Caduti, leggendo la motivazione della Medaglia d’Oro al Valor Militare “alla Memoria” conferita dal Presidente della Repubblica all’Appuntato Garofalo.

Il secondo momento commemorativo al campo santo cittadino. Qui sulla tomba di Garofalo, situata all’ingresso dell’entrata principale del cimitero comunale, è stata infine adagiata una composizione floreale.