Vittoria e secondo posto solitario: lo Scicli Sporting Club mette ora nel mirino la capolista

La squadra di Simone Giannì ha affrontato ieri sera la Società Calcistica Gela, diretta concorrente per le prime posizioni in classifica. Per gli sciclitani è già tempo di tornare in campo: sabato l'insidiosa trasferta sul campo dell'Akragas Futsal

Foto di repertorio scattata da Ottavio Modica

CALCIO A 5 – Lo Scicli Sporting Club sfrutta a dovere i due turni consecutivi casalinghi, agganciando la seconda posizione in classifica. La vittoria contro la Società Calcistica Gela non è stata per niente semplice, perché l’avversario è stato tosto nel soccombere.

Nella foto (di Ottavio Modica) Cristian Lucifora

La partita giocata mercoledì sera al geodetico di Jungi (recupero della prima giornata di ritorno) ha visto i neroverdi sciclitani battere l’accreditato avversario con un netto 4-2 (primo tempo 3-0), grazie ad una prova gagliarda, giocata su buoni ritmi, soprattutto evidenziando un ottimo stato di forma dei giovaniCristian Lucifora, che ha sbloccato gli equilibri con una spettacolare rete su una “imbucata” di Giannì, Francesco Giannone, autore di una doppietta grazie alle indecisioni dei difensori ospiti, e Angelo Scifo che con freddezza a messo in rete un assist dall’out destro di Giulio Trovato.

Nella foto (di Ottavio Modica) il tiro libero calciato da Scifo

Un risultato comunque mai in discussione, con l’unica nota stonata per quanto concerne la finalizzazione dei tiri liberi, ben tre fruiti nella seconda frazione della gara e tutti e tre finiti fra le mani del portiere ospite.

Le reti degli ospiti, messe a segno da Casano, sono arrivate con due azioni in fotocopia, fruendo del portiere di movimento, tattica adottata dall’esperto tecnico ospite dopo la metà del secondo tempo.

Al termine della partita, ben diretta dal sig. Alibrio di Siracusa, il capitano Emanuele Re, che ha giocato solo nei minuti finali, ha affermato: “Come previsto è stata una dura battaglia, nonostante l’assenza di due pedine importanti nella nostra squadra, quali Falsone e Campo”.

“Grazie alla forte motivazione dei nostri giovani abbiamo avuto ragione di un avversario sicuramente di alto livello. Siamo entrati in campo con la giusta determinazione e si è visto nell’arco della partita. Abbiamo vinto meritatamente, ma per un buon tratto della partita c’è stato un certo equilibrio”, ha concluso Re.

Dimenticata in fretta questa entusiasmante vittoria, adesso il gruppo è concentrato per la trasferta di sabato prossimo sul campo dell’Akragas Futsal. Anche questa sarà una sfida molto dura perché loro vogliono ben figurare in casa e poi vogliono riscattarsi della sconfitta subita nella gara di andata (6-2).

In seno al gruppo c’è buona atmosfera, per cui tornare con un risultato positivo dall’insidiosa trasferta non dovrebbe costituire alcun problema.

Queste le altre gare della seconda giornata di ritorno:

Al Qatta Sporting Club – Calcio a 5 Jano Trombatore
Atletico Campobello C5 – Città di Canicattì
Società Calcistica Gela – Città di Sortino
Città di Canicattini – Futsal Ferla
Fulgentissima – Real Palazzolo

Riposa: Mazzarrone Calcio

La classifica:

Futsal Ferla  34
Scicli Sporting Club  31
Real Palazzolo  30
Società Calcistica  Gela  28
Città di Canicattì  23
Calcio a 5 Jano Trombatore  22
Akragas Futsal  19
Atletico Campobello C5  16
Città di Sortino  15
Città di Canicattini  11
Mazzarrone calcio  10
Fulgenttissima  5
Al Qatta Sporting Club  0

Ottavio Modica