Torball: la Settecolli Scicli a Ispica per prendersi la Coppa Italia

La società sciclitana è stata inoltre delegata dalla FISPIC ad organizzare la manifestazione. Saranno in tutto sei le squadre che si contenderanno l’ambito trofeo

TORBALL – Si disputerà a Ispica presso la palestra “Brancati”, ubicata sulla SS115 n. 12, la fase finale di Coppa Italia di Torball, con l’organizzazione demandata alla Settecolli di Scicli, fresca di promozione nella massima serie.

Possiamo dire senza alcun dubbio che Ispica è diventato il punto di riferimento dove svolgere le discipline sportive accessibili “ai diversamente abili”.

La competizione si svolgerà in due giornate, precisamente, sabato 12 marzo, a partire dalle ore 15 (eliminatorie), e domenica 13 marzo, a partire dalle ore 9 (semifinali e finale).

La prima fase del prestigioso torneo era stata disputata a Bergamo per le squadre del centro nord e, proprio, a Ispica, nello scorso mese di novembre, per le squadre del centro sud.

Con atto deliberativo del Consiglio di Presidenza la FISPIC ha delegato l’ASDC Settecolli Scicli ad organizzare la manifestazione che rappresenta il massimo livello dello sport paralimpico, in considerazione della sensibilità e della disponibilità mostrata dall’amministrazione del Comune di Ispica nella prima fase ed anche dell’operosità e della meticolosità della società sciclitana, sempre fattiva e costante, perfino affrontando le più svariate difficoltà.

Saranno in tutto, quindi, sei le squadre che si affronteranno per conquistare l’ambita Coppa.

Questo il calendario degli incontri diramato dalla Federazione:

– ASD Pol. UICI Torino Onlus – ASDC Settecolli Scicli;
– ASD Augusta NO.VE. – GSD Non e Semivedenti Bolzano;
– ASD Reggina UIC Onlus – ASD Omero Bergamo;
– ASD Augusta NO.VE. – ASD Pol. UICI Torino Onlus;
– GSD Non e Semivedenti Bolzano – ASDC Settecolli Scicli;
– ASD Omero Bolzano – ASD Augusta NO.VE.;
– ASD Pol. UICI Torino Onlus – ASD Reggina UIC Onlus;
ASDC Settecolli Scicli – ASD Omero Bergamo;
– ASD Reggina UIC Onlus – GSD Non e Semivedenti Bolzano.

Nell’occasione saranno osservate tutte le precauzioni previste dalla vigente legislazione in materia di contenimento del virus (Covid-19), per ciò che concerne l’assembramento, il distanziamento e l’uso delle protezioni delle vie respiratorie nei luoghi chiusi accessibili al pubblico.

Il team sciclitano della Settecolli sarà composto da Paolo Carrubba, Giovanni Alberto Di Stefano, Giovanni Trovato, Giovanni Alfieri, Roberto Barone e Giuseppe Adamo, guidato dall’esperto Alessandro Carfì.

Prima dell’inizio della manifestazione, alla presenza del presidente della Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi, Sandro Di Girolamo (al suo terzo mandato consecutivo), sarà consegnata una coppa all’ASD Augusta NO.VE. per festeggiare ufficialmente lo scudetto di recente conquistato, che coincide con il suo sesto titolo di Campione d’Italia (dal 1999), peraltro, essendo la società (tanto cara al suo presidente/giocatore Seby Patania) più titolata assieme al Bolzano per quanto concerne la conquista di scudetti. In questa stagione la squadra, allenata dall’esperto Marcello Roggio, può anche fregiarsi di aver vinto il Torneo Internazionale di Torino e la Coppa Sicilia.

Il presidente Di Girolamo, nell’occasione, ha fatto presente di aderire, in nome della Federazione che rappresenta, alle iniziative a favore della pace, esprimendo contrarietà di fronte all’attacco alla democrazia in Ucraina da parte della Russia, auspicando una risposta compatta da parte dell’Unione Europea

Hanno assicurato la puntuale presenza alla manifestazione, per gli onori di casa, l’assessore  comunale allo Sport, Lucia Franzò, e il vice presidente del Consiglio comunale Serafino Arena, in rappresentanza del Comune di Ispica.

I ragazzi della Pro Loco “Spaccaforno” si occuperanno dell’accoglienza degli atleti e dei loro accompagnatori, con la “longa manus” del presidente Giorgio Caccamo. Presso la palestra del Pala Brancati la Pro Loco istituirà un “Info Point” accessibile per qualsiasi informazione.

Ottavio Modica