Calcio: pokerissimo dello Scicli C.R.

CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA, 18ª GIORNATA (GIRONE G) - L’undici del duo tecnico Tasca-Gazzè batte 5 a 0 il Pro Chiaramonte

Foto scattata da Davide Militello
-Pubblicità-

SCICLI – Quinta vittoria consecutiva e terza posizione in classifica consolidata. Questo Scicli C. R. sembra inarrestabile, vince e convince: battuto pure il Pro Chiaramonte con un netto 5 a 0.

Tre punti preziosi per l’undici sciclitano che vuole a tutti i costi una chance per giocarsi, a fine stagione, la promozione nella serie superiore. L’obiettivo è quello di rosicchiare più punti possibili alla seconda (attualmente il Catania San Pio X, distante 10 punti) per disputare i play off.

La squadra del duo tecnico Tasca-Gazzè è in stato di grazia e un’ulteriore conferma è arrivata ieri pomeriggio al “Ciccio Scapellato”.

Le due squadra schierate a centro campo prima del fischio d’inizio della gara (foto scatta da Davide Militello)

Contro il Chiaramonte è stata una partenza diesel: i cremisi ci hanno messo un pò a carburare, ma con lo scorrere del cronometro hanno preso poi velocità. Gli ospiti nei minuti iniziali hanno provato con insistenza a impensierire la retroguardia sciclitana, creando anche una potenziale palla gol, disinnescata prontamente dall’estremo difensore Barbera.

Da qui in avanti è solo Scicli. I padroni di casa sbloccano la gara al quarto d’ora di gioco con l’attaccante Ruben Aprile, che con un bel diagonale defilato manda la palla in rete.

Foto scattata da Davide Militello

Alla mezz’ora i cremisi raddoppiano con Carmelo Massari. La partita si mette in discesa: prima dell’intervallo capitan Peppe La China non fallisce il tiro dal dischetto, mettendo a segno il gol del tre a zero.

L’arbitro dà il via al secondo tempo. Lo Scicli non alza il piede dall’acceleratore e cala il poker, al 12’, con Massari (autore di una doppietta). Nei minuti conclusivi della gara l’arbitro concede un secondo penalty ai padroni di casa. Dagli undici metri si presenta questa volta Mattia Spitale che realizza il gol della definitiva “manita” cremisi.

Si ringrazia per la collaborazione Massimo Ventura e Davide Militello.