Scicli, si inaugurano due mostre fotografiche

I fotografi autori delle opere sono Carlo Soldatini e Antonino Lauretta. Le esposizioni saranno allestite in contemporanea nella sede del movimento culturale “Vitaliano Brancati” e a palazzo Spadaro

-Pubblicità-    

SCICLI – Saranno inaugurate questa domenica, alle ore 19, due mostre fotografiche che si svolgeranno in contemporanea nell’anello barocco di Scicli. Nella sede del Brancati, in via Aleardi, verrà allestita la mostra “Tokio-Ispica, due mondi a confronto”, mentre palazzo Spadaro ospiterà “Cosmi e microcosmi, sguardi di due viaggiatori di mondi vicini e lontani”.

A proporre entrambe le esposizioni, che raccolgono le opere dei fotografi Carlo Soldatini e Antonino Lauretta, sono il Movimento culturale “Vitaliano Brancati” e il Centro Cultura Educazione Permanente di Ispica, con il patrocinio del Comune di Scicli e dell’associazione “Cava d’Ispica”.

Cosa può apparire di più inconciliabile di due realtà come la grande megalopoli giapponese e una cittadina del profondo sud siciliano? Tutto sembra dividerle: la geografia, la storia, la religione”, affermano gli organizzatori nel presentare le mostre fotografiche.

“Eppure uno sguardo attento e curioso può trovare, nella vita di tutti i giorni, nei gesti, nelle tradizioni e nella spiritualità, dei tratti comuni, che poi altro non sono che quei sentimenti che stanno alla base del vivere sociale e che accomunano – concludono i promotori delle esposizioni – tutte le civiltà, al di là del tempo e dei luoghi”.

I due allestimenti potranno essere visitati tutti i giorni fino al 9 maggio: nella sede del Brancati (tranne la domenica) dalle ore 17 alle ore 20:30; a palazzo Spadaro (compresa la domenica) dalle ore 10 alle ore 12:30 e dalle ore 16 alle ore 20. L’ingresso è libero.