Scicli: oltre 59 mila euro per l’istituto “Quintino Cataudella”

Finanziato il progetto “Digital board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione”

-Pubblicità-

SCICLI – Continua ad intercettare finanziamenti l’istituto superiore “Quintino Cataudella” di Scicli, con l’obiettivo di migliorare costantemente l’offerta formativa rivolta ai suoi studenti.

Il Ministero dell’Istruzione ha autorizzato la scuola del preside Enzo Giannone ad avviare il progetto “Digital board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione”.

La cifra stanziata a favore del “Cataudella” supera i 59 mila euro (per l’esattezza 59.100,76). Il programma si inserisce nel PON – FESR – REACT EU – Asse V – priorità d’investimento: “Promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di Covid-19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia”.

Nella foto Enzo Giannone

L’obiettivo del progetto – spiega il dirigente scolastico – è quello di consentire la dotazione di monitor digitali interattivi touch screen di 75 pollici e di notebook, che costituiscono oggi strumenti indispensabili per migliorare la qualità della didattica in classe”.

Questi dispositivi ci consentono di utilizzare metodologie didattiche innovative e inclusive, con priorità per le classi che sono ancora sprovviste di lavagne digitali. Allo stesso tempo adegueremo – termina Giannone – le attrezzature e gli strumenti in dotazione alle segreterie scolastiche per accelerare il processo di dematerializzazione e digitalizzazione amministrativa delle nostre scuole”.