Spaccio di droga a Scicli: i Carabinieri arrestano una 33enne

La donna, coniugata, disoccupata e incensurata, ha scelto il rito del patteggiamento. Nella stessa operazione, i militari dell’Arma hanno pure segnalato alla Prefettura di Ragusa due assuntori, in quanto sorpresi in possesso di modiche quantità di cocaina e hashish

-Pubblicità-

SCICLI – Una donna sciclitana di 33 anni, coniugata, disoccupata e incensurata, è stata arrestata lo scorso mercoledì mattina (27 aprile) dai Carabinieri.

L’arresto è scaturito da un’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, condotta sul territorio dai militari dell’Arma della Compagnia di Modica, in particolare dal Nucleo Operativo e Radiomobile e dalla locale Tenenza, coadiuvati dall’unità cinofila di Nicolosi.

La donna è stata trovata in possesso di 55 grammi di cocaina, parte della quale era già stata tagliata e confezionata per essere venduta. Aveva anche un bilancino e del materiale per il confezionamento, tutto sequestrato.

Per la 33enne sono scattati gli arresti domiciliari, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria della Procura di Ragusa.

Stando a quanto comunicato dai Carabinieri, il giorno successivo al suo arresto (28 aprile), la giovane, ammettendo le proprie responsabilità, ha scelto il rito del patteggiamento, con riduzione della pena a 2 anni e 8 mesi, nonché alla multa di 11 mila euro.

Il Giudice ha, infine, sottoposto la donna alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per due volte al giorno.

E sempre durante lo stesso servizio di controllo, i Carabinieri hanno segnalato, alla Prefettura di Ragusa, due assuntori, in quanto sorpresi in possesso di modiche quantità di cocaina e hashish.