Scicli Sporting Club, la partita dell’anno

Domani pomeriggio lo spareggio in campo neutro per andare in C1. Al “Palanitta” di Catania i neroverdi sfideranno la Società Calcistica Gela

Foto di repertorio scattata da Ottavio Modica
-Pubblicità-

CALCIO A 5 – Non è bastata la regular season a determinare la squadra vincente nel campionato regionale di calcio a 5 di serie C2, girone D.

La corsa straordinaria dello Scicli Sporting Club, capolista per gran parte della stagione, si è interrotta a poche giornate dal termine, consentendo al team della Società Calcistica Gela una rimonta, materializzatasi solo nell’ultima giornata, raggiungendo la vetta della classifica. Entrambe a quota 53 punti, una serie C1 da conquistare, uno spareggio da affrontare per determinare la vincente del girone, attraverso una sfida particolare e dalle mille emozioni.

In perfetta parità pure i confronti durante la stagione. All’andata sul campo gelese furono i padroni di casa ad imporsi per 6-1, mentre, nella gara di ritorno a Scicli i ragazzi neroverdi vinsero per 4-2.

Nella foto (scattata da Ottavio Modica) il laterale dello Scicli Sporting Club, Giulio Trovato, miglior realizzatore della squadra

Il Comitato Regionale Sicilia con comunicato ad hoc ha stabilito che la gara in questione venga giocata al “Palanitta” di Catania (zona Librino), domani (sabato 14 maggio) con fischio d’inizio alle ore 18. In caso di parità di reti, al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati due tempi supplementari di cinque minuti ciascuno. Persistendo la parità, si procederà poi con i tiri di rigore, secondo il regolamento vigente.

Per la direzione della gara sono stati designati i sigg. Sebastiano Monaco e Carmelo Caruso, entrambi della sezione Aia di Acireale.

Il coach Simone Giannì ha così analizzato questo momento: “Domani sarà sicuramente una partita molto importante per noi, una stagione particolare che avremmo potuto chiudere prima, ma che per una serie di circostanze non è stato possibile. Ma sono felice e soddisfatto per quello che hanno fatto i ragazzi, in special modo gli under molto promettenti, ma che devono acquisire un pò di malizia sportiva”.

Lo stesso ha poi concluso: “In settimana ci siamo allenati con molta concentrazione e ho chiesto a tutti di dare fino alla fine tutto quello che hanno sempre dato, cercando di riuscire a coronare questo successo”.

Saranno sicuri assenti Denis Falsone, perché deve scontare un turno di squalifica per somma di ammonizioni, e Federico Campo, alle prese con un serio infortunio muscolare.

Sarà una partita maschia, i gelesi giocano un buon futsal nelle cui fila vi sono giocatori di provata esperienza in serie superiore, come Di Bartolo, Caglia e Casano. Match, quindi, aperto a qualsiasi risultato. Vincere. Questa la parola d’ordine in casa neroverde.

Ottavio Modica