Scicli: spazzatura, prima sfida per il sindaco Marino

Il primo cittadino: "Iniziato il ritiro graduale dell'indifferenziata"

Foto di repertorio
-Pubblicità-  

SCICLI – Il Sindaco della buona volontà; Mario Marino a capofitto sull’emergenza rifiuti, esplosa nei giorni seguenti alla sua elezione. Il peso della spazzatura si fa sentire, i cittadini pazientano, aspettano che la situazione nel ritiro dell’indifferenziato torni alla normalità. Il primo cittadino sembra prendere di petto la problematica.

L’emergenza rifiuti – spiega in una nota Marino -, che sta attanagliando i comuni siciliani non ha risparmiato neanche Scicli. Due giorni fa, ovvero da quando io e la mia squadra ci siamo insediati, sin da subito, ci siamo attivati per fronteggiare questa situazione che abbiamo trovato e porre in essere tutte le azioni possibili.

Le criticità che hanno determinato questa emergenza sono legate al conferimento in discarica e non alla raccolta, specificatamente solo per quanto attiene all’indifferenziata“, ha aggiunto il Sindaco.

Oggi, gli operatori della ditta Tech – prosegue – hanno avviato il ritiro graduale dell’indifferenziata presente sul nostro territorio. Considerato che il problema attiene alle discariche, in questa fase il conferimento è nei fatti razionato.

Io e la mia squadra – fa sapere il primo cittadino – vi aggiorneremo su eventuali novità, nel frattempo invitiamo la cittadinanza a differenziare quanto più possibile ed a non abbandonare in maniera indiscriminata l’indifferenziata“.

La raccolta differenziata – conclude Marino – procederà ordinariamente (compreso il ritiro dei pannolini)”.

Le forze di opposizione capiscono il difficile momento e sperano che il peso della spazzatura diminuisca.