Scicli, “Qualcuno dovrebbe farsi un giro da queste parti…”

Ci scrive una residente che segnala una situazione generale di abbandono nei quartieri San Giuseppe-San Marco

-Pubblicità-

SCICLI – Basta allontanarsi dall’anello barocco di Scicli ed ecco che tutto cambia agli occhi di chi osserva. Dalle favolose cartoline dei luoghi di Montalbano, tanto apprezzate dai turisti, alle foto denuncia, scattate dai cittadini per chiedere più pulizia e decoro in determinate zone della città.

E questa volta non bisogna andare nemmeno troppo lontano dal centro storico per notare questo contrasto.

La segnalazione è giunta in redazione dai quartieri di San Giuseppe-San Marco. Ci ha scritto una residente per portare all’attenzione dell’amministrazione comunale le condizioni in cui versano strade e viuzze.

A distanza di poco più di un anno – scrive la segnalatrice – mi ritrovo nuovamente a denunciare le stesse cose… Che vergogna!”.

Ci sono state le elezioni, precedute da una roboante campagna elettorale e miriadi di promesse. Bene, congratulazioni. Ora vogliamo vedere! Non ci bastano le parole – riporta la lettera –, vogliamo i fatti!”.

La cittadina ci porta a fare un giro per la zona. “Iniziamo dalle condizioni della strada principale che attraversa via San Giuseppe: percorrendola – commenta – bisogna cambiare le ruote alla macchina tre volte l’anno”.

Nel caso foste dei turisti, avrete invece il piacere – si legge ancora – di incamminarvi lungo dei percorsi per andare a visitare la chiesetta del Calvario e il convento della Croce. Durante il tragitto, partendo dalle vie adiacenti la chiesa di San Giuseppe, non crederete ai vostri occhi! Troverete scorci di ‘foreste selvatiche’, invase da pulci ed escrementi di gatti, che nessuno provvede a sterilizzare e a sfamare (altro grande problema che persiste da anni)”.

La residente si domanda: “Perché ogni anno bisogna aspettare la Festa di San Giuseppe per provvedere alla pulizia e al decoro di questi quartieri? Svegliatevi!”.

Anche da qui i turisti passano pure e i cittadini vi abitano tutto l’anno. La situazione di degrado – conclude la segnalazione – è indescrivibile. Chiediamo a gran voce un rapido intervento!”.